Massoterapia

per stress e tensione muscolare

Massoterapia per stress e tensione muscolare

La massoterapia è una tecnica riabilitativa e preventiva che si fonda essenzialmente sui massaggi.
Essendo una delle terapie più antiche e diffuse, ha una larga applicazione nella cura dei traumi e delle malattie. Viene utilizzata per ridurre la fatica, incrementare la capacità di recupero degli atleti e per rilassare i muscoli (specie per chi soffre di stress e tensione muscolare). La massoterapia, infatti, produce un sensibile miglioramento della vascolarizzazione, migliora la circolazione linfatica, aumenta l’elasticità della pelle e dei muscoli, scioglie le contratture, riesce ad alleviare il dolore e determina uno stato di rilassamento generale a livello psicofisico.

Le diverse tecniche di massaggio possono suddividersi in:

  •  Sfioramento: la manovra con cui si avvia e si termina il massaggio. Consiste solamente in uno scivolamento della mano sulla pelle, senza pressione;
  • Sfregamento: si incrementa la pressione sulla cute;
  • Frizione: la mano del terapista mantiene continuamente il contatto con la pelle ed effettua una frizione sullo strato superficiale e su quello profondo;
  • Impastamento: questa manovra (applicabile su massa muscolare) consiste nel pinzare, sollevare e spostare in maniera trasversale il muscolo esercitando una pressione del pollice contro le dita della mano contrapposta;
  • Pressione: si esercita tramite una pressione perpendicolare alla pelle del paziente e facilita il riassorbimento nei casi di edemi o difetti vascolari;
  • Percussione: si attua tramite una serie di picchiettamenti rapidi e veloci delle dita. Determina un netto miglioramento della vascolarizzazione muscolare;
  • Vibrazione: si effettua con movimenti brevi e rapidi, tesi a sbrogliare le aderenze fra i muscoli.