Storia dell'Istituto fisiokinesiterapico follonichese

Istituto Serafini Follonica

È il 1974 quando Gianfranco Serafini, al termine dei suoi studi a Bologna, dà vita, a Follonica, all’Istituto fisiokinesiterapico follonichese.
Tutto ha inizio in una stanza, in un palazzo in via Roma, nel centro della città.
È qui che Gianfranco inizia ad applicare le sue conoscenze e ad introdurre le più moderne ed efficaci tecnologie per la riabilitazione fisioterapica.
La professionalità acquisita con l’esperienza e dimostrata ai pazienti si trasforma presto nel suo migliore biglietto da visita.

Insieme all’istituto, crescono anche i suoi figli, che, contagiati dalla grande passione del padre, decidono di seguirne le impronte.
Così, nel 1992 Francesca Serafini, diplomata a Siena come terapista della riabilitazione, inizia a lavorare con Gianfranco e, nel frattempo, si laurea in fisioterapia e si specializza in vari settori, tra cui la ginnastica posturale e quella personalizzata.
Nel 2000 è la volta del figlio minore Simone Serafini che, dopo essersi laureato in fisioterapia a Siena, entra a far parte del team, proseguendo però gli studi e specializzandosi in rieducazione posturale e osteopatia.

Una crescita continua che porta ad un importante cambiamento: il 23 dicembre 2000 lo studio Serafini si sposta in via Bicocchi, nella zona della ex Cartiera.
Un trasferimento dettato dal bisogno di nuovi e più ampi spazi. Necessità che, dal 2000 in poi, ha portato a successivi ampliamenti della struttura.